Movimento errato della mano destra

Chiedo questo consulto per il mio nipotino di sei mesi; purtroppo, i genitori, si sono resi conto che il piccolo non apre bene il braccio destro e la manina destra. In particolare, la mano destra, quando il bambino tenta di afferrare qualcosa, non ha un normale movimento rotatorio, ma rimane chiusa verso l'interno, come se non fosse dotata della stessa forza della mano sinistra. Il piccolo, infatti, usa prevalentemente la mano sinistra e quella destra, rimane chiusa, a riposo, come se fosse offesa. Il prossimo 7 giugno il piccolo si sottoporrà ad una visita presso il Bambin Gesù di Roma ove i medici, hanno detto che, ancor prima di formulare una diagnosi, lo stesso dovrà iniziare subito una cura fisioterapica. Le preciso che il bimbo, sembrerebbe avere anche un leggero gonfiore al piede destro; inoltre, per completezza, le significo che il piccolo durante la gestazione era podalico ed è nato con parto cesareo. E' grave? In base ai sintomi, di cosa potrebbe trattarsi?

L'ipotesi piu' probabile e' che ci possa essere stato un problema a livello neurologico.
Questo non significa che sia necessariamente un problema grave, ma, come i colleghi dell'Ospedale Bambino Gesu' hanno consigliato, conviene avviare un percorso di riabilitazione specifico in ambiente qualificato e al tempo stesso utile fare una ecografia cerebrale e un EEG (elettroencefalogramma) entrambi esami innocui e sicuri.
Ovviamente la terapista che prendera' in carico potra' supervisionare anche l'arto inferiore e dare supporto allo sviluppo motorio, in toto, partendo dall'attenzione speciale da dedicare all'emilato interessato.
Mi faccia sapere i risultati di questi 2 acccertamenti.