Ischemia midollare

Mia figlia di anni 21, la mattina di sabato ore 2.30 accusa un forte dolore sia al braccio sinistro che alla scapola con conseguenza di una totale paralisi del braccio . Subito intervenuti con tac e risonanza magnetica le viene diagnosticato un ischemia midollare. Nelle successive ore accusa una paralisi negli arti inferiori. La terapia immediata cortisone, anticoagulante, antidolorifici. Dalla risonanza magnetica nel referto si rileva un focolaio intra midollare di alterato segnale che si estende da C3 a C7 che coinvolge la sostanza grigia lungo il versante sn. Aiuto. Che fare? Grazie, è gradita risposta Agata Pappalardo.

Vi sono alcune cose da fare rapidamente: 1) fare una diagnosi delle cause della ischemia in quanto , vista la giovane età, è piuttosto raro questo tipo di fenomeno e merita quinsi un approfondimento. Deve iniziare subito un intervento riabilitativo globale ed intensivo per recuperare sul piano delle funzione lesa quanto più è possibile. A tal propositoi è importante affidarsi quanto prima ad una Unità Spinale, reparto preposto al trattamento riabilitativo globale ed intensivo di questo tipo di patologie.

La terapia farmacologica per quanto è in mia conoscenza mi pare adeguata.

Marco Franceschini

 

Marco Franceschini

Vuoi contattare i nostri esperti?
Effettua il login o crea un nuovo account.