Gli ospiti della RSA San Raffaele di Campi Salentina in visita allo Zoosafari

Pubblicato il 03 novembre 2015

Molto più di una gita: un viaggio dentro sé stessi, un ritorno ad un “Io” scontornato nella nebbia di un passato ormai lontano, il contatto ritrovato con una vita vissuta tra terra e natura

Una gita può significare molto di più di una semplice escursione fuoriporta, specie se a farla sono pazienti anziani o con malattie neurodegenerative.

È il caso degli ospiti della RSA San Raffaele di Campi Salentina, condotti venerdì scorso in un’emozionante visita allo Zoosafari di Fasano. Una gita che ha rappresentato molto più di questo, trasformandosi un po’ per tutti in un viaggio dentro sé stessi, in un ritorno ad un “Io” scontornato nella nebbia di un passato ormai lontano e ad una vita vissuta tra terra e natura.

Sedici persone, tra pazienti e accompagnatori, hanno potuto ammirare la bellezza della natura e degli animali esotici ospiti del bioparco pugliese. Una giornata diversa dal solito, che ha saputo regalare agli ospiti della RSA San Raffaele di Campi Salentina entusiasmi e sorrisi talvolta purtroppo appiattiti dal peso degli anni e della malattia.

Tra scherzi, battute, risate è stato un vero giorno di festa. “Un clima da gita scolastica” così l’ha definita il dottore Gabriele Delfino, Responsabile Medico della struttura pugliese, che ha accompagnato i propri pazienti in questa fantastica avventura tra tigri, stambecchi, struzzi, daini.

Un contatto con gli animali – ha raccontato il medico – capace di suscitare “grande suggestione e meraviglia. Un’esperienza splendida, per i nostri ospiti e per noi stessi, un momento di condivisione vissuto da tutti con grande spensieratezza e serenità. I pazienti erano semplicemente incantati dalla bellezza di animali come leoni, tigri, giraffe, ma ciò che più ci ha meravigliato è stato il fatto che le emozioni più forti e belle siano state suscitate incredibilmente dagli animali più comuni come cavalli, asini, capre. Ricordo di quel passato che spesso è così difficile da evocare per i nostri ospiti e che rappresenta il vissuto profondo di una vita trascorsa a contatto con la terra e la natura”.

Chi volesse rivivere gli emozionanti momenti vissuti dagli ospiti della struttura pugliese, può sfogliare l’album fotografico e guardare il video della giornata collegandosi alla pagina Facebook del San Raffaele.

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha