L’associazione scientifica dei Manager ospedalieri suggerisce un percorso con approccio europeo contro le infezioni correlate all’assistenza.

Nel corso di due giornate di confronto e di ascolto, promosse a livello nazionale dall’Associazione scientifica HCRM (Hospital and Clinical Risk Managers), è stato definito un position paper sulle infezioni correlate all’assistenza (ICA), per porre le basi per la predisposizione di Linee guida sulla gestione integrata delle Ica, da proporre al Governo per l’aggiornamento del Piano nazionale di contrasto all’antibiotico resistenza 2017-2020. Il meeting “Ica 2019: call for ideas (VS. Hackathon 2020) si è svolto a Napoli il 22 e il 23 novembre scorsi e ha coinvolto i maggiori esperti e operatori del settore sanitario.

 

Il prof. Ugo Luigi Aparo, direttore sanitario dell’IRCCS San Raffaele di Roma e responsabile Affari europei dell’HCRM, ha coordinato un tavolo di lavoro - al quale hanno partecipato tra l’altro il presidente, Philippe Blua, e il segretario generale, Marc Hastert, dell’EAHM (European Association of Health Managers) - al termine del quale è stato individuato un percorso volto a realizzare un approccio comune europeo per affrontare la lotta alle infezioni correlate all’assistenza e all’antimicrobico-resistenza, inserito nel position paper.

Vota questo contenuto