LEMM, il Laboratorio Espressivo MoviMente del San Raffaele Cassino sulla rivista Neuroscienze.net

“LEMM in Progress”, documentario realizzato per la V Giornata Nazionale Parkinson 2013, che illustra l’evoluzione del Laboratorio Espressivo MoviMente (LEMM) giunto al suo secondo anno di sperimentazione, è stato pubblicato dalla rivista scientifica Neuroscienze.net. Il filmato rappresenta un vero e proprio viaggio che illustra il percorso riabilitativo senso-cognitivo-motorio intrapreso da persone affette da Malattia di Parkinson, ideato da Fabrizio Nardone e Silvio Ferraiuolo, rispettivamente Fisioterapista e Osteopata presso la Casa di Cura San Raffaele Cassino, coordinati dal Primario del reparto di Riabilitazione Francesca De Pandis. Immaginare un movimento, rivivere un’emozione, respirare profondamente, ascoltarsi, simulare un gesto, esprimere una sensazione, interpretare un testo. Piccole azioni contro una malattia che cambia la vita, ma contro la quale si può combattere: questo il fulcro del Laboratorio Espressivo. «Fondato sull’arte della recitazione di Sergeevic Stanislavskij», spiega il Dott. Nardone, «il LEMM è una tecnica riabilitativa che attraverso una serie di precisi input sensitivi e sensoriali favorisce nei parkinsoniani l’elaborazione cognitiva, le funzioni meta-cognitive e ne ottimizza l’output motorio». «Attraverso l’emotività e il rivivere determinati gesti e sensazioni, anche solo mentalmente, andiamo a risvegliare alcune regioni della corteccia motoria che si attivano dando la possibilità, quindi, di migliorare il movimento», afferma il fisioterapista. «La pubblicazione su Neuroscienze premia l’impegno perpetrato in ambito riabilitativo dal San Raffaele Cassino e rappresenta un importante riconoscimento del fervente lavoro svolto nell’ambito del LEMM», conclude il Dott. Nardone. CASSINO, 31 MARZO 2014

Vota questo contenuto