“L’evento acuto nel paziente cronico. Quale gestione?”

Il 13 dicembre al San Raffaele Cassino un seminario per approfondire

La multidisciplinarietà per un approccio olistico al paziente cronico, al fine di identificare le priorità e pianificare una strategia terapeutica e assistenziale multiprofessionale e personalizzata. Un team di specialisti di esperienza internazionale dal radiologo al cardiologo, dal neurolgo al chirurgo e dall’internista al farmacologo si riunirà venerdì 13 dicembre alle ore 14,00 presso la Casa di Cura San Raffaele Cassino per discutere della gestione dell’evento acuto nel paziente cronico.

Il seminario, che sarà introdotto dal Prof. Enrico Garaci, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità e Rettore dell’Università Telematica San Raffaele, sarà un confronto serrato per la definizione di nuovi percorsi assistenziali che garantiscano sia la continuità assistenziale ospedale-territorio, sia l’integrazione degli interventi sociosanitari in tema, appunto, di complessità.

Il miglioramento delle condizioni sociosanitarie, l’aumento della sopravvivenza e l’invecchiamento della popolazione hanno portato progressivamente a una profonda modificazione dello scenario di cura, con un progressivo incremento delle malattie ad andamento cronico, spesso presenti contemporaneamente nello stesso soggetto. La comorbilità, così definita, esige l’intervento di più figure professionali specialistiche. Gli interventi frammentati, focalizzati più sul trattamento della singola malattia che sulla gestione del paziente nella sua complessità, rendono spesso difficoltosa la partecipazione del soggetto stesso al processo di cura, di primaria importanza nelle patologie croniche, e contribuiscono in maniera determinante all’aumento della spesa sanitaria.

Presenzieranno all'evento anche il Sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, e il Presidente dell'Ordine dei Medici di Frosinone, Fabrizio Cristofari.

Programma dell'evento

Tags

eventi.
Vota questo contenuto