Il Prof. Carlo Damiani del San Raffaele Portuense eletto Segretario Regionale della SIMFER

Un altro importante riconoscimento per l’équipe medica del San Raffaele: il Prof. Carlo Damiani, Responsabile dell’Unità Operativa di Riabilitazione Neuromotoria del SR Portuense, è stato nominato Segretario per la Regione Lazio della prestigiosa Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER).

La SIMFER, istituita a Torino nel 1958, conta attualmente oltre 2800 iscritti ed è un’associazione scientifica, senza fini di lucro, di medici che operano nell'ambito della Medicina Fisica e Riabilitativa.

L’elezione è avvenuta per acclamazione il giorno 30 luglio presso l’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, dove i rappresentanti di tutti gli ospedali romani, le università e le diverse realtà riabilitative hanno mostrato piena convergenza sulla figura del Prof. Damiani.

«Mi sono risolto a presentare la mia candidatura alla Segreteria Regionale della SIMFER», spiega Damiani, «nella consapevolezza che occorre un ricambio ed un nuovo slancio nella presenza della nostra Società in ambito Regionale».

«Ci sarà bisogno», continua, «di uno sforzo enorme, partendo dagli Organismi Nazionali per arrivare a quelli più propriamente Regionali per sentirsi “squadra” e non “ singoli giocatori”. Credo che occorra poi un rapporto con gli Organi Istituzionali Regionali più deciso. Per farlo c’è bisogno di una partecipazione alla vita della Società più intensa e consapevole, che parta da uno spietato sguardo alle nostre realtà».

«So di certo», conclude, «che il lavoro che aspetta la Segreteria Regionale sarà impegnativo ma sono fiducioso che con l’apporto di tutti potremo provare davvero a rilanciare il nostro ruolo all’interno del percorso di cura a favore dei nostri pazienti».

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha