Il Centro per lo sviluppo infantile presenta Magic 2: molto più di una cartella clinica informatizzata

Il 19 settembre il seminario con il Prof. Giorgio Albertini

Un progetto ideato nel lontano 1983, perfezionato e attualizzato nel 1990 e oggi approdato a un modello fortemente innovativo.

Si tratta di Magic 2, uno strumento informatico all’avanguardia utilizzato come supporto all’attività clinica e di ricerca nell’ambito medico. Obiettivo: migliorare la qualità della vita dei pazienti più piccoli e delle loro famiglie.

I fautori dell’iniziativa sono il Prof. Giorgio Albertini, responsabile del Centro per lo sviluppo infantile dell’IRCCS San Raffaele Pisana, e il Dott. Edoardo Chiodi, data manager del progetto.

Si terrà il 19 settembre presso il San Raffaele di Via di Val Cannuta, dalle 15:00 alle 17:30, il seminario di presentazione di Magic 2, che, spiega il Prof. Albertini, «assume la connotazione di un incontro aperto a tutti ma rivolto in particolar modo agli interni, con l'obiettivo di far conoscere al gruppo dirigente e ai colleghi interessati il risultato di un progetto di ricerca che rappresenta una rivoluzione epocale».

Terapisti di riabilitazione, logopedisti, psicologi, pedagogisti, terapisti occupazionali e medici le figure coinvolte, chiamate a stilare un vero e proprio diario clinico secondo il piano definito nel progetto riabilitativo. I parenti dei pazienti ricevono inoltre una copia del record medico e tutte le indicazioni necessarie per prendersi cura del bambino.

I destinatari di Magic 2 sono infatti soggetti con disabilità dello sviluppo (disturbi dello spettro autistico, disabilità intellettiva, disturbi del linguaggio ecc.). Si tratta di una grande raccolta di dati e informazioni sui percorsi educativi e riabilitativi dei pazienti coinvolti (ad oggi oltre 14mila).

Il progetto mira a costruire una sorta di struttura ad albero che connette i vari laboratori e reparti e che raggruppa tutte le informazioni che riguardano il bambino, dal suo ambiente di vita alla scuola, dalla famiglia alla riabilitazione e al tempo libero.

«Magic 2», afferma il Prof. Albertini, «non è solo una cartella clinica informatizzata; e' infatti un modello di approccio multidisciplinare, centrato sul bambino e la famiglia prima e sull’individuo poi secondo una prospettiva lifespan».

Nel corso del seminario verranno presentati la storia del progetto e i risultati attuali.

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha