RSA San Raffaele Montecompatri: un traguardo speciale per la signora Bianca, che ha spento le sue prime 100 candeline

Ha vissuto entrambe le guerre mondiali, era già adulta quando nasceva la Repubblica Italiana e finiva la Monarchia, è stata tra le prime donne a votare. Avrà senz’altro seguito con stupore lo sbarco del primo uomo sulla Luna, e di decennio in decennio con altrettanto stupore avrà visto gonne, televisori e banconote ridursi centimetro dopo centimetro. Ha già vissuto un secolo la signora Bianca, nostra ospite presso la RSA San Raffaele Montecompatri da circa un anno, che l’11 novembre ha spento le sue prime 100 candeline.

Tra canti e balli, circondata dall’affetto dei suoi cari nonché dal personale sanitario e dagli ospiti della struttura, la nostra Bianca ha tagliato il nastro dei suoi primi 100 anni di vita. Un grande traguardo per la simpatica signora, raggiunto in seguito ad un deficit della deambulazione conseguente alla frattura del femore e da cui si sta riprendendo con grande forza d’animo. Nonostante la sua veneranda età Bianca, infatti, con estrema grinta e determinazione, aiutata dalla professionalità e della dedizione dei terapisti della struttura del San Raffaele, ha ricominciato a camminare e non manca mai all’appuntamento quotidiano con la terapia riabilitativa.

“Tanti auguri cara Bianca da noi tutti e continua così fino al prossimo compleanno!”

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha