Una Porta Santa per gli ospiti della RSA San Raffaele Flaminia

Il 18 giugno la cerimonia officiata dal Vescovo Monsignor Enzo Dieci

Una cerimonia solenne e molto sentita quella che si è tenuta il 18 giugno presso il San Raffaele Flaminia: in occasione del Giubileo della Misericordia 2016 la porta della Cappella della struttura è stata infatti benedetta dal Vescovo Monsignor Enzo Dieci, diventando Porta Santa per gli ospiti, i familiari e il personale sanitario.

Dopo la benedizione ciascun ospite, passando attraverso la Porta della Misericordia, ha vissuto un momento di raccoglimento prima di partecipare alla Celebrazione Eucaristica. Ad allietare il rito, i canti dei volontari della Comunità di Sant’Egidio, che hanno offerto la loro collaborazione nell’organizzazione ed animazione dell’evento.

«La fede», spiega la Dott.ssa Sofia Sorvillo, psicologa e psicoterapeuta della struttura che insieme al team educativo-occupazionale ha promosso l’evento, «ha effetti positivi sul benessere psicologico degli ospiti di una RSA, in quanto può aiutare a ridurre l’ansia o a combattere la componente depressiva, attraverso le emozioni positive che riesce a provocare, come ad esempio la speranza e la fiducia nel futuro».

L’evento, che ha già coinvolto un primo gruppo di 30 ospiti del San Raffaele Flaminia, verrà replicato il 9 luglio, per permettere a tutti di partecipare, estendendo nuovamente l’invito ad amici e familiari.

 

Sfoglia l’album fotografico

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha