Il San Raffaele al Sabaudia Film.COMmedia

Non solo arte, il cinema come “strumento terapeutico”

Ha riaperto le porte il primo festival cinematografico interamente dedicato alla commedia italiana, il Sabaudia Film.COMmedia (9-17 luglio) e anche quest’anno, per la sua seconda edizione, il San Raffaele comunica con orgoglio la propria partecipazione all’evento in qualità di sponsor. Perché il cinema non è solo arte, ma anche strumento terapeutico.

Come sosteneva infatti il regista Ingmar Bergman “Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima”. Ed è proprio in questa chiave che il Festival riceve il sostegno del Gruppo Capitolino, che nel comune dell’Agro Pontino è presente con la RSA San Raffaele Sabaudia, presso la quale trovano ogni giorno cure e accoglienza ospiti con malattie cronico-degenerative e non più assistibili a domicilio.

Prendersi cura del benessere fisico e psicologico di un paziente con demenza senile vuol dire anche riuscire ad arrivare al suo cuore, utilizzare strumenti e linguaggi alternativi, come in questo caso il cinema, per risvegliare emozioni e ricordi passati. L’arte cinematografica diventa quindi una delle strade da percorrere affinché la routine non appaia più come una pellicola monotona ma anzi acquisisca nuovi stimoli e nuovi colori.

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha

Documenti allegati