“La vita senza limiti”

Il Prof. Carlo Damiani dell’IRCCS San Raffaele Pisana collaborerà al progetto per la riabilitazione di soldati ucraini feriti nelle zone di conflitto

Dal 3 al 6 ottobre il Prof. Carlo Damiani, Responsabile della Riabilitazione Neuromotoria dell’IRCCS San Raffaele Pisana, sarà a Kiev per prendere parte ad un interessante progetto nato circa due anni fa.

“La vita senza limiti” -questo il nome del programma- ha come scopo la protesizzazione e la riabilitazione motoria di giovani soldati ucraini feriti nelle zone di conflitto del Paese. Sul progetto hanno lavorato diverse associazioni sempre sotto il coordinamento generale in Italia della Camera Italia per i Balcani (CIBFEA).

Il medico del San Raffaele, in virtù della sua specializzazione proprio nel recupero funzionale di pazienti con amputazione degli arti e con la malattia di Parkinson, è stato invitato dalla Camera Italiana per i Paesi Balcanici in collaborazione con l’Ambasciata d’Ucraina della Repubblica Italiana, dell’International Consulting Holding (Agenzia di Servizi specializzata in Est Europa) ed il Servizio Sanitario Statale Ucraino.

«Scopo della visita – ha dichiarato Damiani - è la collaborazione al progetto Ucraino “La vita senza limiti” volto alle attività di protesizzazione e riabilitazione dei militari feriti nell’attuale conflitto in atto nel paese nonché alla verifica delle possibilità di formazione professionale e trasferimento tecnologico nel settore orto-protesico».

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha