Un presepe in lingua sarda per gli ospiti della RSA Rosa del Marganai

È davvero un presepe speciale quello allestito in occasione delle festività natalizie alla RSA Rosa del Marganai. Un appuntamento attesissimo e ormai imperdibile per gli ospiti della struttura del San Raffaele ma che quest’anno è stato ancora più caratteristico perché recitato in dialetto sardo.

I pazienti della RSA si sono infatti cimentati nella tradizionale rappresentazione della Natività interamente in lingua locale, accompagnati dalle suggestive note di canti del  folklore sardo, le scenografie hanno riprodotto fedelmente l’ambientazione tipica della terra sarda (ad esempio, la grotta è sostituita da un nuraghe, un tipo di costruzione in pietra di forma conica presente su tutto il territorio). Il progetto ha tenuto per settimane i suoi speciali protagonisti impegnati in divertenti incontri e prove sceniche in costume, il tutto sotto la regia del servizio di animazione della struttura. Apprezzatissima e fondamentale per la riuscita della manifestazione, la collaborazione degli ospiti dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità).

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha