Villa Buon Respiro prende parte al tradizionale “Sposalizio dell’albero” di Vetralla

I pazienti del Servizio Disabile Adulto parteciperanno come giocatori alla partita di calcio di apertura della storica manifestazione, oggi presso il Campo Sportivo della Villa Comunale

Un’ancestrale tradizione che si tramanda da circa sei secoli e che culmina ogni anno nella celebrazione dello “Sposalizio dell’albero”: dal 4 all’8 maggio Vetralla è in festa per celebrare la sua più antica ricorrenza. Tutte le autorità civili e militari del paese si uniscono alla folla di spettatori per assistere alla cerimonia dello sposalizio tra un antico cerro e una giovane quercia che vengono per l’occasione “vestiti” da sposi e circondati di primule e ginestre nella chiesa dell’Eremo sul Monte Fogliano. La festa è un’occasione per ricordare la donazione dei boschi circostanti che il papa Eugenio IV fece agli abitanti di Vetralla nel 1432. Sfilate in costume, sbandieratori, cavalieri e damigelle: lo sposalizio dell’albero non è solo folklore ma anche sport, solidarietà e integrazione sociale. Significativo infatti che il programma venga inaugurato oggi con la partita di calcio organizzata dal Servizio Disabile Adulto di Villa Buon Respiro in collaborazione con l’A.S.D. Vetralla e grazie al fondamentale supporto dell’assessore allo sport Enrico Pasquinelli. «Ognuno con la sua maglietta personalizzata, 10 pazienti accompagnati dagli operatori sanitari faranno squadra sul campo travalicando le difficoltà, per combattere le loro disabilità intellettive con il fair play, non solo sportivo ma anche sociale», spiega la Dott.ssa Paola Marinaro, psicologa della struttura di riabilitazione viterbese. Appuntamento oggi 4 maggio alle ore 17.00 presso il Campo Sportivo della Villa Comunale di Vetralla. La partecipazione all’evento è aperta a tutti.

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha