Il Carosello del San Raffaele Viterbo torna a Piazza di Siena per il 15° anno consecutivo: in scena la magia dell’integrazione Testimonial Maria Grazia Cucinotta

Molto più di un semplice spettacolo o di una gara ippica. Il Carosello del San Raffaele Viterbo torna per il 15° anno consecutivo a calcare il tappeto verde di Piazza di Siena. L’esibizione precederà, come oramai da tradizione, quella del  IV reggimento dei Carabinieri cui è affidata la chiusura ufficiale dell’evento capitolino che da 96 anni ospita a Villa Borghese il gotha dell’equitazione mondiale.

Ancora una volta in scena, protagonista assoluta insieme ai biondi haflinger, la magia dell’integrazione. Ragazzi disabili e normodotati seguiti dal Centro di Riabilitazione Equestre del San Raffaele, uniti dalla stessa passione per l’equitazione, daranno prova che “a cavallo siamo tutti uguali”. Come recita il mantra del Centro diretto dalla Dr.ssa Daniela Zoppi e che rappresenta in Italia la punta di diamante di tale disciplina, non solo per i numerosi riconoscimenti internazionali e nazionali collezionati, tra i quali il Premio per l’Eccellenza in Sanità della Regione Lazio, ma anche per aver  contribuito in modo determinante allo sviluppo, alla validazione scientifica ed alla cultura dell’utilizzo del cavallo a supporto della disabilità.

«La riabilitazione equestre è un approccio alla cura sorprendente che va supportato e sviluppato ancor di più dove possibile» ha dichiarato Maria Grazia Cucinotta, testimonial del carosello del San Raffaele, a margine della sua recente visita alla struttura viterbese che ospita il Centro di Riabilitazione equestre. «A Piazza di Siena», sottolinea l’attrice, «vince anche lo sport che include. Che diventa valorizzazione della diversità. Che è ciò che rende unico lo spettacolo messo in scena dai ragazzi seguiti presso la struttura viterbese» .

La casa di cura fa parte dell’articolato mondo del San Raffaele che con oltre venti strutture dal centro al sud dello stivale si è accreditato come polo medico-scientifico di eccellenza nel panorama italiano e non solo sviluppando, in oltre 40 anni di attività, un modello innovativo di assistenza sanitaria orientato all’alta specialità. Accreditata con il servizio sanitario regionale è specializzata in riabilitazione fisica, psichica e sensoriale per il recupero funzionale e sociale di soggetti di ogni fascia d’età, dall’ evolutiva a quella adulta.

Vota questo contenuto