La magia del Natale con Haziel International nel reparto pediatrico dell'IRCCS San Raffaele Roma

L’atmosfera e il calore del Natale, questa mattina, hanno invaso il reparto pediatrico dell’IRCCS San Raffaele Roma. Babbo Natale con tanto di sacco pieno di regali ha accompagnato la Presidentessa dell’Associazione Haziel International, Rossana Rodà. Un appuntamento tanto speciale quanto atteso dai piccoli pazienti e dai loro genitori, che hanno apprezzato l’attenzione e l’impegno concreto, realizzato grazie alla consolidata collaborazione tra l’Associazione Haziel e la Fondazione Silvana Paolini Angelucci Onlus, da sempre impegnate nel sociale accanto ai più deboli e bisognosi.

 

Musica, canzoni natalizie, gli addobbi realizzati dalle mamme e dai papà dei bambini, i sorrisi e gli sguardi sorpresi dei piccoli e tanti giochi hanno fatto illuminare i volti di tutti i presenti per lo scambio di auguri. A consegnare i doni la stessa Dott.ssa Rodà, insieme al “Babbo” più desiderato di tutto il mondo, vestito di tutto punto e con tanto di barba e cappello. "Ogni anno è bello tornare e non riesco a non farlo, perché li considero come i miei bambini", così parla dei piccoli del reparto Rossana Rodà, "Chi ha una vita normale a volte non si rende conto di quanto sia importante per loro un gesto d’amore".


Tutti i bambini hanno diritto al gioco, e i bambini che combattono ogni giorno contro la sofferenza probabilmente ancora più degli altri perché, come spiega la Dott.ssa Claudia Condoluci, Medico Responsabile del Centro per lo sviluppo infantile dell’Istituto di via della Pisana, "nel momento in cui ci si trova di fronte a piccoli pazienti con esigenze cliniche riabilitative si rischia di mettere in secondo piano la dimensione ludica e infantile. Noi invece teniamo a sottolineare l’importanza di questo aspetto e di queste iniziative che rafforzano il lavoro svolto dall’équipe medica. Oltre alle ore canoniche di riabilitazione infatti bisogna fare in modo che la giornata del bambino non sia fatta solo di terapie e medicine, ma che rimanga dello spazio per l’allegria, per l’essere bambini. E queste iniziative della dott.ssa Rodà, grazie all’Associazione Haziel e alla Fondazione Silvana Paolini Angelucci, ci aiutano a trascorrere con più gioia le festività arricchendo i giorni di degenza e il percorso riabilitativo dei nostri pazienti".

 

Vota questo contenuto