La natura può curare il sistema nervoso: «esiste ad esempio una terapia giapponese chiamata shinrin-yoku che consiste nel valutare i benefici di un’intera giornata trascorsa all’interno di una foresta o di un bosco», spiega il Prof. Piero Barbanti a GEO su Rai 3. «Studi scientifici accurati hanno dimostrato che stare immersi nel verde incrementa del 56% le cellule “natural killer”, le nostre guardie del corpo biologiche verso le infezioni ma anche verso i tumori. E questo aumento delle cellule immunitarie permane inalterato per 7 giorni e in qualche maniera anche per un mese».

 

Rai 3, Geo. Il rapporto tra natura e cervello, intervista al Prof. Barbanti

Vota questo contenuto
Commenti

Pubblica un commento

Captcha