Cardiologia riabilitativa

Responsabile: Maurizio Volterrani - Centro di Ricerca Clinica Sperimentale: Direttore G. Rosano

Il Dipartimento focalizza la ricerca sui meccanismi di recupero funzionale delle malattie cardiovascolari e cerebrovascolari. 


Il Centro di Ricerca Clinica e Sperimentale coordina l’attività di ricerca del Dipartimento. In particolare, il Centro è interessato a valutare gli effetti dell’esercizio fisico da solo o in associazione a terapie patogenetiche sul recupero funzionale e metabolico. Negli ultimi anni sono state intraprese attività di ricerca in ambito clinico e sperimentale che rivestono un ruolo fondamentale nell’identificare il determinismo del danno d’organo e nell’investigare meccanismi di recupero funzionale dopo riabilitazione, quali: le nuove strategie nella ottimizzazione del metabolismo cardiaco, l’interazione tra tessuto adiposo e danno vascolare, la neo-angiogenesi, l’apoptosi miocardica e vascolarek, l’infiammazione cardiovascolare e i meccanismi molecolari alla base della riparazione del danno funzionale.


Attualmente le linee di ricerca si basano sulla valutazione dell’effetto della terapia fisica da sola o in associazione a terapie specifiche in patologie determinanti disabilità:



  • Meccanismi di recupero funzionale della patologia cronica e disabilitante: analisi dei determinanti di outcome. Meccanismi fisiopatologici del training fisico nel recupero di organi ed apparati sede di malattia cronica, con particolare attenzione all’aspetto molecolare e cellulare nell’evoluzione della patologia potenzialmente disabilitante attraverso l’utilizzo di modelli cellulari ed animali, normali e transgenici, di modelli controllati di danno subletale e di modelli di patologia umana e cronica che necessitano di recupero funzionale della disabilità. Effetti delle comorbidità cardio-respiratorie ed endocrinometaboliche nel raggiungimento dell’outcome riabilitativo. Ruolo del training fisico e della sua associazione con presidi farmacologici sulle alterazioni metaboliche e funzionali nelle patologie croniche ed invalidanti. Studio delle differenze di genere nel rischio cardiovascolare e impatto del fattore età nel ricevere trattamento adeguato per le malattie cardiovascolari.

  • Utilizzo di sistemi telemedicali in ambito riabilitativo territoriale. Implementazione e validazione di sistemi di tele-assistenza in gruppi di pazienti affetti da patologie croniche ed altamente invalidanti attuati in regime extra-ospedaliero. Gestione di programmi di training fisico con monitoraggio dei parametri vitali al domicilio del paziente.


 


STAFF:


Antelmi A, Arestia D, Arisi A, Armani A, Baratta P, Barbuto M L, Battaglia D, Campolongo G, Caprio M, Caretta F, D'Antoni V,Di Luccio A, Gatta L, Gorini S, Iellamo F, Jaffe I, La Sala A, Mammi C. Marzolla V, Mastrantoni M, Melchionna R, Nasso G, Piergallini M, Pontecorvo L, Poscia R, Punzo N Rosano G, Spoletini I, Vitale C, Vitiello L,Vizza C D.



Il responsabile

Maurizio Volterrani - Centro di Ricerca Clinica Sperimentale: Direttore G. Rosano