Attivato il nuovo ambulatorio di diabetologia del Poliambulatorio Specialistico San Raffaele Termini

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sono 346 milioni le persone affette da diabete in tutto il mondo, più di 3 milioni e mezzo solo nel nostro Paese. La diffusione della malattia è in aumento: secondo il Rapporto 2020 di 'Health Search' (Istituto di Ricerca Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie SIMG), i pazienti diabetici (la prevalenza di Diabete Mellito di tipo 2) sono passati dal 7% della popolazione nel 2009 all'8% del 2018, con più pazienti maschi (8,6%) rispetto alle donne (7%). Questo aumento è in parte dovuto all’invecchiamento generale della popolazione ma principalmente alla diffusione di condizioni a rischio come sovrappeso e obesità, scorretta alimentazione, sedentarietà e disuguaglianze economiche.


Restano però ancora troppe le persone, bambini e adulti, che non sanno di avere la malattia. Per combatterla nel migliore dei modi è ormai riconosciuta da tutti l'importanza di rivolgersi a un team multidisciplinare completo, partendo proprio dalla figura specialistica del diabetologo: nasce per questo il nuovo ambulatorio di diabetologia del Poliambulatorio Specialistico San Raffaele Termini per la terapia e la diagnosi del diabete mellito, diretto dal Dott. Raffaele Scalpone, medico diabetologo e Presidente Nazionale dell'Associazione Italiana per la Difesa degli Interessi dei Diabetici. Prenotando una visita presso il Poliambulatorio sarà possibile effettuare la diagnosi del diabete in tutte le sue forme e di predisporne il trattamento migliore a seconda delle diverse casistiche così come imparare a gestire la patologia nel migliore dei modi anche sul lungo periodo.


Che cos’è il diabete?

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina. L’insulina è l’ormone, prodotto dal pancreas, che consente al glucosio l’ingresso nelle cellule e il suo conseguente utilizzo come fonte energetica. Quando questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel circolo sanguigno.


Il diabete di tipo 1 è caratterizzato dall'assenza totale di secrezione insulinica, mentre il diabete di tipo 2 è determinato da una ridotta sensibilità dell'organismo all'insulina e/o da una ridotta secrezione di insulina da parte del pancreas.


Esistono poi altre forme di diabete legate a difetti genetici delle funzione beta cellulare o dell'azione insulinica, malattie del pancreas esocrino, indotto da farmaci o sostanze chimiche, e il diabete "gestazionale" che può insorgere appunto durante la gravidanza.

Vota questo contenuto