Lungodegenza cod.60 – Medica Group

Medica Group è stata autorizzata con Determinazione Regionale no. G09762 del 12 luglio 2017 e accreditata con il Servizio Sanitario Regionale per i servizi di Lungodegenza con Delibera di Giunta Regionale 1002 del 30/12/2021, quale struttura che eroga prestazioni in regime di ricovero ospedaliero a ciclo continuativo e/o diurno per post acuzie in lungodegenza per 60 posti letto.

COSA SONO LE CURE IN UN REPARTO di Lungodegenza cod. 60?

La lungodegenza post acuzie di Medica Group è una Unità Operative che eroga prestazioni in regime di ricovero ospedaliero ed è diretta all’assistenza ed al recupero funzionale indifferibile di pazienti che hanno superato la fase di acuzie ma che hanno necessità di ulteriori interventi valutativi e terapeutici non erogabili efficientemente in regimi alternativi al ricovero.

LA RICHIESTA DI PRESA IN CARICO

La richiesta di ricovero in Lungodegenza può essere compilata solamente dal medico ospedaliero ed inviata alla seguente mail/fax:

accettazione@medicagroup.info oppure via fax allo 06/232598519.

L’ASSISTENZA SANITARIA IN LUNGODEGENZA

Nel reparto di Lungodegenza è assicurata la sorveglianza medica continuativa nelle 24 ore, il nursing infermieristico ed il trattamento riabilitativo. Il trattamento assistenziale-riabilitativo si esplica di norma in un periodo di 60 giorni dal ricovero nella struttura.

Il reparto è composto da stanze doppie e stanze singole con bagno privato, climatizzazione e televisore, nonché aree comuni di socializzazione ai piani. E’ inoltre disponibile una palestra attrezzata per le specifiche esigenze funzionali dei nostri assistiti.

E’ assicurata la presenza di una équipe multi professionale funzionale alla garanzia delle attività previste dai Piani Individuali di Assistenza e/o dai Progetti Riabilitativi Individuali, costituita da medici, psicologici, fisioterapisti, infermieri, operatori socio sanitari e assistenti sociali.

Le condizioni cliniche che si possono verificare in seguito ad una patologia, rendono necessario definire per ogni singolo paziente uno specifico progetto riabilitativo in modo da offrire risposte diversificate a seconda dei bisogni, dalle abilità residue e recuperabili, del contesto familiare, sociale ed ambientale, delle aspettative e priorità del paziente e dei suoi familiari.

Il progetto riabilitativo individuale definisce le aree di intervento specifiche, gli obiettivi, i tempi e le modalità di erogazione degli interventi, la verifica dei risultati e gli operatori coinvolti.

Il programma riabilitativo viene aggiornato qualvolta si verifichi un cambiamento significativo delle condizioni cliniche o funzionali del  paziente.

Struttura del Centro Lungodegenza

Nel Presidio Medica Group vi sono 28 stanze doppie  e 4 stanze singole, dotate di bagno privato, televisore. Sono inoltre presenti:

  • Sala terapia occupazionale;
  • Palestre per la riabilitazione e studi per la valutazione;
  • Wifi gratuito;
  • Studi medici e infermieristici;
  • Luogo di culto sempre accessibile e a disposizione degli ospiti, dove è assicurato il rispetto di tutte le confessioni religiose;
  • Sala per la formazione per aggiornare le competenze e perfezionare le linee guida per il trattamento globale del paziente, del nostro personale e di operatori esterni quali medici, infermieri, volontari, psicologi, fisioterapisti, assistenti sociali, terapisti occupazionali ed assistenti spirituali;
  • Area comune di socializzazione, nei quali ospiti e familiari hanno l’opportunità di condividere il loro tempo.

Progetto riabilitativo individuale

La variabilità nel grado di disabilità che si può verificare in seguito ad una patologia, rende necessario definire per ogni singolo paziente uno specifico progetto riabilitativo in modo da offrire risposte diversificate a seconda dei bisogni.

Tali bisogni sono determinati dalle condizioni cliniche, dalle abilità residue e recuperabili, dal contesto familiare, sociale ed ambientale, dalle aspettative e priorità del paziente e dei suoi familiari.

Cardine del progetto è la globalità della presa in carico del paziente e della sua famiglia per tutti gli aspetti interessanti la patologia.

All’interno del progetto riabilitativo, il programma definisce le aree di intervento specifiche, gli obiettivi a breve termine, i tempi e le modalità di erogazione degli interventi, la verifica dei risultati e gli operatori coinvolti.

All’elaborazione del progetto partecipano tutti gli operatori del team in modo che gli interventi riabilitativi programmati mirino verso obbiettivi comuni e non entrino in contrasto tra loro.

L’utente ha diritto a partecipare all’elaborazione del piano di cura; è fondamentale l’esplicitazione e la condivisione con il paziente e con i familiari degli obiettivi a breve, medio e lungo termine e delle azioni necessarie al loro raggiungimento.

Il programma riabilitativo deve essere rivisto e modificato ogni qualvolta si verifichi un cambiamento sostanziale degli elementi in cui è stato elaborato, per questo vengono organizzate delle riunioni programmate dell’equipe che opera sul paziente.

Ad ogni utente è consentito interrompere la cura in qualunque fase del processo clinico-assistenziale o rifiutare un determinato trattamento. I sanitari hanno l’obbligo di informare il paziente sulle possibili conseguenze derivanti da questo rifiuto.

Altri servizi assistenziali

Assistenza spirituale
Presso il piano terra si trova la Cappella ove, nei giorni festivi e secondo un calendario prestabilito, viene celebrata la Messa. Il Cappellano è a disposizione degli ospiti e dei loro familiari per momenti di ascolto e di preghiera. La richiesta di assistenza religiosa potrà essere comunicata direttamente al Cappellano, o tramite il coordinatore infermieristico del reparto.
Gli utenti possono richiedere un’assistenza religiosa diversa da quella cattolica.

Strutture