• Notizie

Una rete di IRCCS per promuovere la ricerca sanitaria italiana

15 Giugno 2013

Alfredo Cesario tra i coordinatori del progetto del Ministero della Salute.

Dare impulso alla ricerca in ambito sanitario promuovendone il coordinamento a livello internazionale. Questo l’obiettivo della “Rete di Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS)/DI per l’Europa”, progetto promosso dal Ministero della Salute al fine di aumentare la competitività degli IRCCS italiani, sostenere la partecipazione ai programmi di finanziamento e di ricerca comunitari e, infine, di potenziare l’interfaccia con le Regioni e con gli altri enti di interesse sanitario-scientifico.

Per orchestrare le diverse iniziative è stata istituita l’Unità per la Internazionalizzazione coordinata da Alfredo Cesario, Vice Direttore Scientifico dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma e da Giovanni Apolone, Direttore Scientifico dell’IRCCS di Reggio Emilia. «Il progetto – spiega Alfredo Cesario – che coinvolge i 47 IRCCS presenti in Italia, ha come obiettivo principale quello di facilitare il coordinamento della attività tecnico-scientifica degli Istituti di Ricerca incrementando la loro competitività a livello europeo. Una sfida e al contempo una irrinunciabile opportunità per facilitare la collaborazione tra il sistema Italia e le diverse realtà europee».