Centro Alzheimer e Disturbi Cognitivi

Centro Alzheimer e disturbi cognitivi

Il Centro per la Malattia di Alzheimer e i Disturbi Cognitivi è un centro clinico rivolto alla presa in carico di pazienti affetti da un disturbo cognitivo lieve, da malattia di Alzheimer o da altre forme di demenza e si pone lo scopo di individuare le migliori strategie in termini di prevenzione, diagnosi e trattamento delle diverse forme di demenza.

Centro Alzheimer e disturbi cognitivi

Il Centro per la Malattia di Alzheimer e i Disturbi Cognitivi è un centro clinico rivolto alla presa in carico di pazienti affetti da un disturbo cognitivo lieve, da malattia di Alzheimer o da altre forme di demenza e si pone lo scopo di individuare le migliori strategie in termini di prevenzione, diagnosi e trattamento delle diverse forme di demenza.

Il percorso di cura

Nel suo percorso di cura, il paziente è seguito da un’equipe multidisciplinare composta da medici neurologici, radiologi, neuropsicologi, fisioterapisti epr la riabilitazione cognitiva e terapia occupazionale e tecnici di neurofisiologia.

Il Centro offre la possibilità di effettuare visite neurologiche programmate volte ad approfondire gli aspetti anamnestici e i disturbi cognitivo-comportamentali con l’obiettivo di definire una diagnosi accurata e un trattamento adeguato. Per la valutazione degli aspetti funzionali, cognitivi e comportamentali, si eseguono batterie di tests neuropsicologici mediante valutazioni standardizzate per individuare un disturbo neurocognitivo in atto o per rilevare un eventuale rischio di sviluppare in futuro demenza.
In caso di necessità, il paziente può essere indirizzato a effettuare approfondimenti diagnostici con tecniche avanzate di neuroimaging, come la risonanza magnetica a 3 tesla, e di neurofisiologia, attraverso esami di elettroencefalografia standard o ad alta densità per lo studio di connettività cerebrale.

Il percorso di cura

Nel suo percorso di cura, il paziente è seguito da un’equipe multidisciplinare composta da medici neurologici, radiologi, neuropsicologi, fisioterapisti epr la riabilitazione cognitiva e terapia occupazionale e tecnici di neurofisiologia.

Il Centro offre la possibilità di effettuare visite neurologiche programmate volte ad approfondire gli aspetti anamnestici e i disturbi cognitivo-comportamentali con l’obiettivo di definire una diagnosi accurata e un trattamento adeguato. Per la valutazione degli aspetti funzionali, cognitivi e comportamentali, si eseguono batterie di tests neuropsicologici mediante valutazioni standardizzate per individuare un disturbo neurocognitivo in atto o per rilevare un eventuale rischio di sviluppare in futuro demenza.
In caso di necessità, il paziente può essere indirizzato a effettuare approfondimenti diagnostici con tecniche avanzate di neuroimaging, come la risonanza magnetica a 3 tesla, e di neurofisiologia, attraverso esami di elettroencefalografia standard o ad alta densità per lo studio di connettività cerebrale.

Ricerca

Il Centro è sede di intensa ricerca scientifica sul settore delle demenze e mette a disposizione la possibilità di partecipare gratuitamente a progetti di ricerca nazionali e internazionali per lo screening precoce di declino cognitivo (progetto europeo AI-MIND).
Per il trattamento di un disturbo cognitivo in fase iniziale, oltre alle più mirate terapie farmacologiche, è possibile effettuare anche trattamenti di riabilitazione cognitiva mediante tecniche innovative che impiegano programmi computerizzati, sistemi di realtà virtuale immersiva e come la stimolazione transcranica a impulsi magnetici, ad onde d’urto e con ultrasuoni focalizzati.

Ricerca

Il Centro è sede di intensa ricerca scientifica sul settore delle demenze e mette a disposizione la possibilità di partecipare gratuitamente a progetti di ricerca nazionali e internazionali per lo screening precoce di declino cognitivo (progetto europeo AI-MIND).
Per il trattamento di un disturbo cognitivo in fase iniziale, oltre alle più mirate terapie farmacologiche, è possibile effettuare anche trattamenti di riabilitazione cognitiva mediante tecniche innovative che impiegano programmi computerizzati, sistemi di realtà virtuale immersiva e come la stimolazione transcranica a impulsi magnetici, ad onde d’urto e con ultrasuoni focalizzati.

Strutture