Mammografia 3D con Tomosintesi

Presso l’IRCCS San Raffaele e il Poliambulatorio San Raffaele Termini è disponibile una mammografia 3D con Tomosintesi – MAMMOMAT Inspiration PRIME Edition – Siemens, dotata di tecnologia Progressive Reconstruction Intelligently Minimizing Exposure, una soluzione con software intelligente che consente un risparmio di dose fino al 30% e una qualità di immagine molto elevata.

Cosa è la Mammografia e a cosa serve?

La mammografia è il principale esame relativo alla diagnostica senologica. Eseguito a intervalli regolari di tempo è considerato un esame a carattere preventivo, in quanto in grado di salvaguardare la salute della donna e l’integrità  del seno. È un esame realizzato nell’ambulatorio radiologia in grado di individuare con precisione l’eventuale verificarsi di noduli legati alla presenza di un tumore.

I vantaggi della Mammografia 3D con Tomosintesi

La mammografia tridimensionale con tomosintesi, consente di ridurre i tempi di esposizione e anche la dose di radiazioni fino a personalizzarla grazie a un algoritmo, realizzando immagini di eccellente qualità.

È un salto di qualità che consente maggiore chiarezza dei risultati e un tasso di rilevazione più elevato, anche in caso di alta densità della ghiandola mammaria.

Caratteristiche

  • Risparmio di dose fino al 30% , qualità di immagine senza compromessi
  • Eccezionale comfort per le pazienti
  • Eccezionale velocità.
  • Innovazione True Tomo

Quando eseguirla?

La frequenza dell’esecuzione della mammografia, varia a seconda dell’età  e di alcuni fattori di rischio della paziente. In generale:

  • tra i 35 e i 40 anni, l’esame ha una precisione molto bassa e potrebbe essere sostituita da un’ecografia mammaria. Può essere comunque molto utile, in presenza dei fattori a rischio quali la predisposizione a patologie oncologiche;
  • entro i 49 anni, la mammografia andrebbe eseguita una volta ogni 12 mesi;
  • dopo i 50 anni, l’esame diventa estremamente importante e dovrà  essere eseguito ogni 24 mesi.

Sono previste norme di preparazione all’esame?

La mammografia non riporta particolari rischi o controindicazioni. Ha un tempo di esecuzione molto breve e può creare solo un lieve fastidio durante la compressione delle mammelle, tra le piastre dell’apparecchiatura. Inoltre, il beneficio dato dall’esame diagnostico, è calcolato per essere di gran lunga superiore ad eventuali rischi legati ai raggi x.

La preparazione alla mammografia non prevede particolari accorgimenti da parte del paziente, in previsione dell’esame diagnostico. Viene eseguito anche in presenza di protesi mammarie e, in generale, viene sconsigliata l’esecuzione durante il periodo del ciclo mestruale in quanto potrebbe risultare maggiormente doloroso.

Preparazione Ecografia Roma. Per approfondimenti, scarica il file generale sulla preparazione agli esami diagnostici.

Come prenotare

Prenota subito la tua mammografia a Roma:

Chiama il CUP al numero 06 5225 2555

Strutture

News